Primo caporal maggiore dell'Esercito Italiano sospeso disciplinarmente dall'impiego per mesi quattro perchè risultato positivo ai cannabinoidi a un drug test di screening, eseguito dal Dipartimento Militare di Medicina Legale.