Illegittima la sanzione disciplinare della perdita del grado per rimozione comminata a un militare per l'assunzione di cannabinoidi, in quanto la condotta è stata connotata dalla episodicità e occasionalità, per la particolarità della sostanza assunta, di cui è stata affermata la compatibilità con la cannabis light .