La violazione sul riparto della competenza integra un difetto di giurisdizione, deducibile o rilevabile, anche d'ufficio, in ogni stato e grado del procedimento, in applicazione dell'art. 20 c.p.p.