L'accertamento dell'idoneità psico-fisica dei candidati all'arruolamento delle Forze Armate è caratterizzato dal fatto di essere riferito a un determinato momento (quello dell'espletamento delle visite medico - legali previste dal bando di concorso) che assume un caratteristico rilievo esclusivo, nel senso della sua sostanziale irripetibilità anche al fine di non violare il principio della par condicio dei concorrenti.