La sanzione espulsiva è ritenuta legittima al cospetto di condotte da parte del militare che vanno a configurare la violazione dei doveri inerenti allo status proprio dei militari, specie se il soggetto sia investito di funzioni di polizia.