La scelta in merito ai provvedimenti di trasferimento d'autorità è adottata dall'Amministrazione in maniera discrezionale, tenuto conto sia della sede di destinazione che delle esigenze di servizio e della migliore organizzazione degli uffici; pertanto l'adozione di tali provvedimenti è qualificabile come ordine, rispetto al quale assume una rilevanza meramente fattuale l'interesse del militare a prestare servizio in una sede piuttosto che in un'altra.