La Corte militare di appello dichiara inammissibile l'appello, proposto dal Procuratore Generale presso la medesima Corte, avverso la sentenza emessa dal Tribunale militare di Roma.