Ai fini dell'applicazione della novella normativa introdotta dagli artt. 5, comma 3 e 6, comma 2, del D.P.R. n. 207/2015, il discrimine temporale che non preveda più limiti di altezza in materia di reclutamenti del personale delle Forze armate e per l'accesso ai ruoli del personale delle Forze di polizia a ordinamento militare e civile e del Corpo dei Vigili del Fuoco, per i bandi pubblicati successivamente al 13 gennaio 2016, è costituito dal momento dell'arruolamento trovando, dunque, applicazione le predette disposizioni alle ammissioni nei ruoli successive alla data del 13 gennaio 2016.