Maggiore Pilota in congedo dell'Aeronautica Militare, rimane vittima di incidente aereo a causa dell'anomalo ed improvviso spegnimento del propulsore dell'aereo militare su cui stava svolgendo attività addestrativa a giovane allievo, in ragione di errato intervento manutentivo al velivolo a cui era stato sostituito un bullone del motore con parte meccanica non originale. Chiede riconoscimento dello status di soggetto equiparato a vittima del dovere con conseguente riconoscimento dei relativi benefici assistenziali.